Comune di Pescantina

Protezione Civile

Protezione Civile del Comune di Pescantina

Sede: Via Risorgimento n° 86
Area Vigilanza: Giacomo Sandrini

Associazione convenzionata col Comune di Pescantina

  • Protezione Civile A.N.A. "Valpolicella"


Per Informazioni e iscrizioni contattare:
Capo Squadra Protezione Civile Pescantina:        Angeli Antonio Cell. 3402536879
Vice Capo Squadra Protezione Civile Pescantina :Motta Adriano Cell 3807105643

 
Incontro pubblico 14 aprile 2015


Martedì 14 Aprile 2015
alle ore 20.30 presso il Teatro Comunale G. Bianchi
interverranno:
Sindaco: Luigi Cadura;
Assessore Protezione Civile: Gianluca Quarella;
Dirigenti scolastiche degli IC1 e IC2: E.Peroni, R. De Vecchi; 
Comandante Polizia Locale: Giacomo Sandrini;
Ordine dei Geologi del Veneto: Luca Zanoni, Michele Sapigni;
Resp.le coordinatore Sez. Prot. Civile di Vr: Luca Brandiele;
Capo squadra Protezione Civile: Antonio Angeli.

Si parlerà di:
  • Rischio sismico della nostra zona
  • Comportamenti da attuare
  • Piano emergenza comunale

Scarica il volantino
 
 
PIANO COMUNALE DI EMERGENZA
  • INDICE
  • PARTE GENERALE
  • INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI
  • LINEAMENTI DELLA PIANIFICAZIONE
  • MODELLI DI INTERVENTO
  • ALLEGATI
  • CARTOGRAFIE
 
 
PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE
Le finalità di Protezione Civile sono realizzate attraverso la previsione dei rischi, la loro prevenzione, il soccorso alla popolazione colpita da calamità e il superamento dell'emergenza.
Il presente Piano Comunale costituisce lo strumento-guida per la risposta coordinata del Sistema locale di Protezione Civile a qualsiasi tipo di situazione di crisi o di emergenza avvalendosi delle conoscenze e delle risorse disponibili sul territorio.
 
STRUTTURA DEL PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE                  
II. Piano Comunale di Protezione Civile è strutturato in sette parti fondamentali:
 
  • INDICE
  • PARTE GENERALE
  • INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI
  • LINEAMENTI DELLA PIANIFICAZIONE  
  • MODELLI DI INTERVENTO
  • ALLEGATI
  • CARTOGRAFIE    
 
Il Sindaco, individuato dalla normativa quale massima Autorità locale in materia di protezione civile, è tenuto ad impegnarsi per il raggiungimento dei seguenti scopi:
  • garantire la tutela dei cittadini;
  • assicurare la funzionalità o il veloce ripristino del sistema della viabilità e dei trasporti;
  • assicurare la funzionalità o il veloce ripristino o delle telecomunicazioni e dei servizi essenziali;
  • salvaguardare,il sistema produttivo locale;
  • salvaguardare i beni culturali;
  • garantire un rapido ed omogeneo censimento dei danni a persone, beni, infrastrutture;
  • assicurare il coordinamento operativo locale, la continuità amministrativa e la documentazione quotidiana delle attività in fase di emergenza.
 
Esercitazioni / Emergenze