Regione Veneto

AVVISO PUBBLICO VARIANTI VERDI PER LA RICLASSIFICAZIONE DI AREE EDIFICABILI

AVVISO PUBBLICO VARIANTI VERDI PER LA RICLASSIFICAZIONE DI AREE EDIFICABILI
(art. 7 della Legge Regionale 16 marzo 2015, n. 4)


 
Ai sensi di quanto stabilito dalla Legge Regionale 16 marzo 2015, n. 4 – Modifiche di leggi regionali e disposizioni in materia di governo del territorio e di aree naturali protette regionali-, ed in particolare all’art. 7 che al primo comma dispone:
“1. Entro il termine di centottanta giorni dall’entrata in vigore della presente legge, e successivamente entro il 31 gennaio di ogni anno, i comuni pubblicano nell’albo pretorio, anche con modalità on-line, ai sensi dell’articolo 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69 “Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile” , un avviso con il quale invitano gli aventi titolo, che abbiano interesse, a presentare entro i successivi sessanta giorni la richiesta di riclassificazione di aree edificabili, affinché siano private della potenzialità edificatoria loro riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente e siano rese inedificabili.”
 
Si fa presente che è possibile presentare apposita istanza volta a richiedere la riclassificazione delle aree edificabili di proprietà, affinchè siano private della potenzialità edificatoria loro riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente.
 
L'Avviso, l'Istanza ed i Criteri valutativi, sono scaricabili ai seguenti link:

/c023058/images/AVVISO_VARIANTI_VERDI.pdf

/c023058/images/ISTANZA_VARIANTI_VERDI.pdf

/c023058/images/CRITERI_VARIANTI_VERDI.pdf

Le istanze, debitamente sottoscritte e complete di tutta la documentazione richiesta, dovranno essere presentate al Comune di Pescantina entro e non oltre il 9 marzo 2019 con le seguenti modalità:
a) direttamente al protocollo del Comune, via Madonna, n. 49;
b) tramite pec al seguente indirizzo: pescantina.vr@cert.ip-veneto.net
 
L’Ufficio Urbanistica è a disposizione per qualsiasi informazione, su appuntamento, telefonando al n. 045/6764272 / 232 / 233.
torna all'inizio del contenuto